Tag Archives: Notizie

Assistenza Fiscale 2022 per Dichiarazione dei Redditi mod. 730/2021: attivo il servizio dedicato agli iscritti CONSAP con consulente qualificato (#consaproma)

Assistenza Fiscale 730 - CONSAP Roma 2022
La Segreteria Provinciale di Roma CONSAP ha attivato, anche per il 2022, le procedure per il servizio di assistenza fiscale, dichiarazione dei redditi 2021. Il costo del servizio della dichiarazione dei redditi è rimasto quello degli scorsi anni, ossia euro 10, inoltre ogni nostro iscritto (CONSAP)  godrà dell’agevolazione presentando al compilatore del Servizio Assistenza Fiscale CONSAP anche le dichiarazioni di familiari.
La convenzione è valida solo per le pratiche trattate e gli appuntamenti accordati attraverso la Segreteria Provinciale della CONSAP.
Compilazione e invio di modelli: UNICO/730/IMU/TASI/ISEE/ICRIC/RED/ICLAV/SUCCESSIONI.
Specializzato in tutte le attività e servizi da commercialista.
Il servizio prevede il comodo invio della documentazione redatta attraverso la trasmissione telematica al consulente Caf, sistema più veloce e senza dover attraversare il traffico della capitale per raggiungere i consulenti dedicati al servizio.

Per informazioni ed appuntamenti prendere contatti alle utenze telefoniche dei Segretari Provinciali di Roma che attiveranno il consulente dedicato.

Per tutte le info la mail dedicata è: cafitalia.nazionale@gmail.com 

DATE DA RICORDARE: 
Entro il 15 giugno:

Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

  • trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 31 maggio;
  • rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 31 maggio

Da luglio ed entro novembre:

Il contribuente riceve la retribuzione con le somme trattenute o rimborsate a seguito del conguaglio 730, oltre alle trattenute delle prime rate per la dilazione del saldo a debito o degli eventuali acconti. Le ulteriori rate, maggiorate dell’interesse dello 0,33 per cento mensile, le tratterrà dalle retribuzioni nei mesi successivi.
Se la retribuzione è insufficiente per il pagamento delle imposte (ovvero degli importi rateizzati) trattiene la parte residua, maggiorata dell’interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, dalle retribuzioni dei mesi successivi

Entro il 23 luglio:

Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il Caf/ professionista abilitato:

  • trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 21 giugno al 15 luglio;
  • rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 21 giugno al 15 luglio

Entro il 15 settembre

Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il Caf/ professionista abilitato:

  • trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 16 luglio al 31 agosto;
  • rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 16 luglio al 31 agosto

Entro il 30 settembre

Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il Caf/ professionista abilitato:

  • Il 30 settembre è il termine ultimo per la presentazione del 730 ordinario al Caf (o intermediario fiscale o tramite sostituto d’imposta) così come per la presentazione del 730 precompilato online. (Ricordiamo che per coloro che non riescono a presentare la dichiarazione dei redditi entro il termine fissato, l’ultima data disponibile è quella del 30 novembre con il Modello Redditi).

Il 30 settembre è anche il termine massimo entro cui il contribuente deve scegliere la destinazione dell’8, 5 o 2 per mille dell’Irpef.

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

COPS Polizia Stradale di Fiano Romano: la CONSAP fa appello alla Direzione delle Specialità e chiede urgente riapertura della contrattazione decentrata in materia di orario di lavoro (#consaproma)

COPS POLIZIA STRADALE LAZIO - CONSAP SINDACATO DI POLIZIA

Una contrattazione decentrata per rimodulare, con piccole modifiche, orari e cambi turno e un
deciso intervento in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro; questa la richiesta della CONSAP per il
COPS di Fiano Romano, anche in vista dei prossimi esodi di migliaia di cittadini che culminerà con i
“classici giorni” da bollino nero alla circolazione del periodo delle ferie estive, una diaspora
destinata a ripartire con rinnovata forza dopo le restrizioni di questi ultimi due anni.
“Sarà inevitabile chiedere un deciso intervento della direzione della Specialità, dichiara Cesario
Bortone Segretario Generale Nazionale della CONSAP – per fare in modo che gli operatori possano
contare su spazi lavorativi idonei e con ausili e arredi in grado di garantire adeguate condizioni
lavorative”.

Si richiede quanto prima una contrattazione decentrata al fine di poter implementare l’orario di
servizio presso il COPS di Fiano Romano di ulteriori 13 minuti, in modo da poter passare le
consegne tra un turno e l’altro (come di fatto già accade!) in maniera più accurata e scrupolosa; di
contro l’operatore si troverebbe ad usufruire del riposo anche nella giornata in cui questa ricada
sul martedì, mentre al momento o si lavora oppure si è costretti a ricorrere ad un giorno di ferie,
recupero riposo, permesso, ecc. Tale concessione garantirebbe una “boccata di ossigeno” per il
personale, che al momento vive in condizioni di disagio.
Stante queste carenze diffuse e mai concretamente affrontate, poi le continue ispezioni compartimentali (due solo nell’ultimo mese) possono essere percepite come mancanza di fiducia nei riguardi degli operatori.

Gli spazi in quel presidio sono talmente ristretti che tutte le comunicazioni, anche le più riservate
di Polizia, possono essere ascoltate dai dipendenti della società autostrade spa, che con la loro sala
stazionano ad una parete di vetro di distanza dalla S.O. del COPS.
Un capitolo a parte poi va riservato alla cronica carenza di personale, visto che, malgrado le
necessità non sembra siano previste nuove immissioni a breve, con forti ricadute sula possibilità
del personale di fruire di adeguati turni di riposo, nell’attuale situazione appare difficile finanche
usufruire della pausa per operatori ai video terminali quest’ultimi inoltre ormai da tempo non
vengono neanche sottoposti a visita medica periodica, prevista e necessaria ed è anche per questo
che stanno fioccando le richieste di trasferimento e prepensionamento. Esiste anche un problema
di efficienza nella risposta operativa legata al fatto che molti cittadini contattano la S.O. del COPS
per notizia sulla viabilità e per questo sarebbe opportuno attivare un risponditore automatico che
filtri le chiamate, come già è stato fatto con successo in altri presidi, così da non distogliere le
risorse di polizia in compiti da “luce verde”.

Potremmo concludere questa disanima della situazione al COPS di Fiano Romano, dicendo che del
fiore all’occhiello della Polizia di Stato, la Stradale non è rimasto neppure il bavero, ma sarebbe la
solita battuta sindacale che non avvicina alla soluzione quindi ve la risparmiamo.

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

DIGOS Questura di ROMA: uffici in “penombra” e impianto illuminazione non funzionante, denuncia CONSAP (#consaproma)

Sicurezza Luoghi Lavoro - DIGOS - CONSAP Sindacato di Polizia

La Segreteria Provinciale di ROMA della CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia è intervenuta presso gli Uffici competenti della Questura di ROMA (UTL di via Statilia) per segnalare la grave condizione di lavoro che interessa la Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali – DIGOS, da mesi con il sistema di illuminazione non funzionante, con plafoniere mal ridotte e la maggior parte di esse fuori uso. La grottesca situazione oltre ad essere in netto contrasto con le norme sancite dal Dlgs.Vo 81/08 che segna le condizioni in ambito sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro, genera difficoltà al personale in servizio per svolgere le quotidiane e delicate attività professionali. Da segnalare che la direzione della Divisione DIGOS aveva già prodotto diverse richieste per le conseguenti attività d’intervento ma, a tutto oggi, tutto risulta in fase di attesa e senza alcun minimo riscontro.

Restiamo vigili sugli sviluppi della nostra segnalazione, significando che il protrarsi di silenzi o lungaggini burocratiche ci vedrà costretti ad interessare i competenti Uffici ministeriali.

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

 

Polizia Stradale ROMA, esito riunione quadri sindacali CONSAP: crescenti criticità gestionali presso il COA-COPS di Fiano Romano (#consaproma)

Polizia Stradale ROMA - Riunione Quadri Dirigenti Sindacali

Alla presenza del Presidente Nazionale della CONSAPConfederazione Sindacale Autonoma di Polizia Patrizio DEL BON e del Segretario Provinciale Generale di ROMA Gianluca GUERRISI, si è svolta ieri una riunione dei quadri dirigenti sindacali della Polizia Stradale che opera sul territorio romano e provincia.
Presenti i dirigenti sindacali Massimiliano QUAGLIERI e Antonello TORTIS per la Sezione di Roma e i dirigenti sindacali Massimiliano ROMANZI e Vincenzo LOTITO per il Centro Operativo Polizia Stradale di Fiano Romano.

Tra le tematiche discusse si sintetizzano:
1) Assenza di un responsabile e coordinatore di Sala presso il COA-COPS, del ruolo Ispettori,  che collabori nel quotidiano con i capi turno e operatori, per il controllo e verifica dell’arrivo delle PEC (posta elettronica certificata) in orario diurno. Tale incombenza, di esclusiva pertinenza del ruolo Ispettore, è affidata attualmente, nel fatti, al solo ruolo Agenti-Assistenti o Sov.ti, destinato a tantissime altre mansioni operative che richiedono attenzioni ed elevata mole di lavoro;

2) I locali destinati al COA-COPS presentano sempre luci insufficienti, disposte con l’ormai “stagionata” disposizione della “vecchia” Sala Operativa  che non risponde più alle attuali normative sulla sicurezza dei luoghi di lavoro;

3) Non sono previste le pause durante le otto ore di lavoro di media che si trascorrono davanti un terminale, poiché il personale presente non è sufficiente a garantire la prevista rotazione per le pause;

4) Assenza di movimenti interni alla Polizia Stradale (art. 44) da e per il COA-COPS;

5) Criticità sull’orario di lavoro per il turno h24 al COA-COPS che impongono dei correttivi e delle formule che trovano riscontro ottimale presso altri ambiti lavorativi.

I punti discussi sono stati annotati sull’agenda di lavoro della CONSAP romana e nei prossimi giorni sarà inviata una dettagliata nota al Dirigente del Compartimento della Polizia Stradale del Lazio per gli accertamenti del caso.

 

Polizia Stradale ROMA - Riunione Quadri Dirigenti Sindacali

da sinistra: Patrizio DEL BON, Massimiliano ROMANZI, Gianluca GUERRISI, Vincenzo LOTITO, Massimiliano QUAGLIERI e Antonello TORTIS

 

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

 

Mense di servizio a ROMA: cambiano gli appalti, qualità e quantità peggiorano drasticamente, l’ira e la delusione dei poliziotti… Intervengono subito le autorità ! Denuncia CONSAP (#consaproma)

Mensa di Servizio Polizia - CONSAP Roma Sindacato di Polizia

SERVIZIO MENSA A ROMA TROPPO SCADENTE PER I POLIZIOTTI, DENUNCIA SINDACATO CONSAP

La Segreteria Provinciale di ROMA della CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia ha denunciato il grave disservizio che si è generato con il cambio della ditta appaltatrice per il servizio mense sul territorio capitolino, dove sono state stravolte, dalle segnalazioni che ci arrivano dal personale di Polizia rappresentato, tutte quelle buone consuetudini che si erano solidificate negli anni con le precedenti ditte. Oggi la situazione si fotografa in modi di fare e agire poco opportuni e non consoni alle relazioni interpersonali tra ambienti istituzionali e calo drastico sulla qualità e quantità dei pasti spettanti (sul quale la nostra organizzazione sindacale chiederà visione dei contratti d’appalto e relativi capitolati di applicazione), inoltre, il personale della ditta incaricata (POCO) non è sufficiente a smaltire la mole di lavoro quotidiana per la somministrazione dei pasti. La mensa di Via Statilia, esempio pregresso di buona funzionalità, oggi non garantisce neanche i pasti c.d. dedicati, per tipologie di servizio particolari che prevedono apporti proteici e calorici adeguati, le pietanze fornite risultano, infatti, “pesanti” è laboriosamente digeribili. Segnalazioni di disservizi e basse qualità ci arrivano anche dalla mensa “Giglio” e “Simeto”, dalla mensa di Settebagni dove i colleghi segnalano pasti “scotti” e “crudi”, posate monouso quasi mai disposte, così come i bicchieri di carta e condizioni igieniche da approfondire.
La CONSAP chiede urgente intervento degli Uffici competenti della Questura di Roma e del Dipartimento della Pubblica Sicurezza per la verifica e accertamento del rispetto dei contratti d’appalto e si riserva di richiedere ispezione nei luoghi di lavoro e ambienti destinati al servizio ristoro dei poliziotti in servizio sul territorio romano.

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

Formazione all’utilizzo della pistola TASER: poliziotti al gelo in aula presso il Reparto Volanti di ROMA, segnalazione CONSAP (#consaproma)

Addestramento TASER al Freddo - CONSAP Roma Sindacato

POLIZIOTTI AL GELO ALLE LEZIONI/FORMAZIONE DI UTILIZZO PISTOLA TASER

La Segreteria Provinciale di Roma della CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia è intervenuta presso l‘Ufficio di Gabinetto della Questura di Roma – Ufficio Rapporti Sindacali per segnalare la grottesca situazione di disagio che interessa il personale di Polizia che si trova presso l’aula magna del Reparto Volanti di Roma per le previste giornate di ciclo formativo per l’addestramento all’utilizzo della pistola elettrica TASER Mod. X2 (lezioni teoriche e pratiche).

Dalle segnalazioni pervenuteci dal personale inviato alle predette lezioni all’interno della sala dove si svolgono gli adempimenti formativi sussiste una condizione microclimatica non idonea ad un sereno svolgimento delle lezioni stesse, con condizione climatica di freddo a causa del guasto al sistema centrale di condizionamento dell’aria. Siamo stati informati, sempre da personale sul posto, dei tentativi di “rattoppo” con stufe di fortuna che hanno prodotto, interruzioni di corrente, per sovraccarico di energia elettrica.
Della descritta situazione e delle condizioni degli operatori “corsisti” sono stati anche interessati, dalla scrivente organizzazione sindacale, i dirigenti dell’U.P.G.S.P. e U.T.L. della Questura di Roma.

Sono stati garantiti interventi urgenti alla soluzione del problema segnalato.

Addestramento TASER al Freddo - CONSAP Roma Sindacato

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA