Tag Archives: Consap Ispettorato di P.S. Viminale

Ispettorato di Pubblica Sicurezza “Viminale”, la CONSAP e il COISP incontrano il neo Direttore dr Gianfranco Bernabei

Nella foto: il neo Direttore dell'Ispettorato di P.S. Viminale, dr Gianfranco Bernabei

Nella foto: il neo Direttore dell’Ispettorato di P.S. Viminale, dr Gianfranco Bernabei

In data 07 u.s. le OO.SS. CONSAP e COISP, su loro richiesta, sono state ricevute dal Sig. Direttore dell’Ispettorato Viminale, il dr. Gianfranco BERNABEI per affrontare una parte delle problematiche che da tempo affliggono l’Ufficio.
In un clima di cordialità e rispetto sono stati enucleati i seguenti punti:
-Per quanto attiene il 2° Settore Scorte è stato rappresentato l’annoso problema del personale che ancora oggi dopo aver effettuato, nel corso di una settimana, i tre turni di servizio previsti dai nostri dettami regolamentari, si trova a volte costretto a fare ricorso a propri giorni di congedo o recuperi riposo, laddove, tali giornate, gli dovrebbero essere riconosciute de iure. Difatti, con un semplice calcolo matematico si evince che effettuando i soli tre turni di servizio previsti con orario 07/19 (a giorni alterni o continuativi) si copre l’intero orario di servizio previsto dal nostro contratto di lavoro e cioè 36 ore settimanali, di conseguenza, in tale arco temporale, non è dovuta alcuna giornata di servizio aggiuntiva.
-Oltre a ciò è stato fatto presente come, negli ultimi anni, si sia avuta una costante flessione in merito al prestigio di questo Ufficio, che nonostante detenga operatori del settore altamente preparati e professionali, ha visto perdere o non assegnare dei dispositivi di sicurezza che fino a qualche anno fa ne erano il vanto e l’orgoglio; a tal riguardo queste OO.SS. sono convinte che operando una diversa gestione del 2° settore tale Ufficio acquisirebbe, nuovamente, l’ascendente e la fama ottenebrata.
– Altresì è stata confermata la necessità operativa di abilitare il personale assegnato alla locale S.O. del nulla osta di sicurezza (N.O.S.).
Con piacere abbiamo constatato la disponibilità della Dirigenza ad affrontare e risolvere gli argomenti su esposti.
Sarà cura di queste OO.SS. seguire il buon fine di quanto trattato.

Segreterie Locali CONSAP – COISP

 

 

Mobilità interna, Ispettorato di P.S. “Viminale”, i sindacati chiedono i criteri di gestione

Mobilità Interna Polizia

Mobilità Interna Polizia

Egregio Direttore,

in occasione della verifica semestrale del 22 luglio u.s.   Lei ha assunto l’impegno di convocare le OO.SS per un incontro sui criteri da individuare per la mobilità interna fra i diversi settori e all’interno degli stessi, al fine di migliorare la trasparenza e la serenità lavorativa; impegno confermato con la risposta art.5 comma 5 ANQ del 27 luglio u.s.

Le scriventi OO.SS, che considerano positiva l’iniziativa annunciata, restano in attesa della convocazione per poter fornire il positivo contributo all’individuazione di modelli organizzativi interni capaci di garantire maggiore serenità e trasparenza….

LEGGI IL COMUNICATO CONGIUNTO

Riunione per la definizione dei criteri per la mobilità interna

Riunione per la definizione dei criteri per la mobilità interna.

 

Reperibilità, Ispettorato di P.S. “Viminale”, bocciata la proposta dell’Amministrazione

dr. Lombardi - Dirigente Ispettorato di P.S. "Viminale"

dr. Lombardi – Dirigente Ispettorato di P.S. “Viminale”

SI E’ TENUTA LA RIUNIONE PER L’INTESA SULLE REPERIBILITA’ EX ART. 18 ANQ  E IL RISULTATO RAGGIUNTO DALLE SCRIVENTI OO.SS  E’ DECISAMENTE POSITIVO:
BOCCIATA LA PROPOSTA DELL’AMMINISTRAZIONE, CHE RICALCAVA LA PRECEDENTE INTESA E NON HA RAGGIUNTO IL NECESSARIO 50% PERCHE’ ATTENZIONAVA SOLO ALCUNI UFFICI E ALCUNE FIGURE PROFESSIONALI, CREANDO DISPARITA’ DI TRATTAMENTO, INIQUITA’ E ODIOSI PRIVILEGI.
LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI SIULP, UGL E SIAP  CHE L’AVEVANO FORTEMENTE  SOSTENUTA SONO FINITE IN MINORANZA,  A DIMOSTRAZIONE CHE ALL’ISPETTORATO VIMINALE SI E’ APERTA UNA NUOVA FASE SINDACALE,  DI ROTTURA CON IL PASSATO, ALL’INSEGNA DEL CAMBIAMENTO E PER UNA GESTIONE PIU’ EQUA E TRASPARENTE DELLE RISORSE.
TRATTANDOSI DI UN TAVOLO PATTIZIO, DOVE L’OBIETTIVO SINDACALE E’ QUELLO DI RAGGIUNGERE LA MIGLIORE INTESA POSSIBILE PER IL PERSONALE,  LE OO.SS  SAP – SILP CGIL – COISP – UIL POLIZIA – CONSAP ANIP HANNO EVITATO UN RINVIO DEL TAVOLO CHE AVREBBE PORTATO AL PENALIZZANTE STOP NELL’UTILIZZO DELLE REPERIBILITA’; HANNO POI AVANZATO  PROPOSTE CONCRETE PER RAGGIUNGERE UN’INTESA PIU’ EQUA E  CON UNA ROTAZIONE DEI DESTINATARI CHE COMPRENDESSE TUTTI GLI UFFICI E TUTTO IL PERSONALE  CHE PUO’ ESSERE MESSO IN REPERIBILITA’.
L’AMMINISTRAZIONE HA POSITIVAMENTE RACCOLTO I SUGGERIMENTI DELLE OO.SS  SAP – SILP CGIL – COISP  –  UIL POLIZIA  –  CONSAP ANIP, CONDIVIDENDO LA SOLUZIONE DI RAGGIUNGERE L’INTESA CHE FINO AL 31 DICEMBRE PREVEDE UNA DISTRIBUZIONE DI REPERIBILITA’ CON UN CRITERIO FUNZIONALE DI ROTAZIONE CHE COINVOLGERA’ UNA PLATEA PIU’ AMPIA DI PERSONALE.
AL SETTORE SCORTE, CHE GIA’ ESPLETA TURNI DI 12 ORE, SARANNO DESTINATE SOLO LE REPERIBILITA’ SU CHIAMATA, COMPRESE LE CHIAMATE IN INTERVENTO NEL CASO DI ANTICIPO DELL’ORARIO DI SERVIZIO.
L’INTESA RAGGIUNTA CONSENTIRA’ UNA MIGLIORE DISTRIBUZIONE DI RISORSE CHE, DOPO ANNI DI BLOCCO CONTRATTUALE E CRISI ECONOMICA, DEVONO ESSERE ASSOLUTAMENTE DISTRIBUITE IN MODO EQUO  PERCHE’ CONTRIBUISCONO A FORMARE IL PREMIO PRODUTTIVITA’ E CONCORRONO A COSTRUIRE LA FUTURA PENSIONE PER VIA DEL  VIGENTE SISTEMA CONTRIBUTIVO.
LE SCRIVENTI OO.SS VIGILERANNO SULLA CORRETTA APPLICAZIONE DELL’INTESA PER EVITARE VIOLAZIONI  E NUOVE CONCENTRAZIONI DI RISORSE SU ALCUNI UFFICI E SU ALCUNE FIGURE PROFESSIONALI.

Leggi il comunicato congiunto

Reperibilità, Ispettorato di P.S. "Viminale", bocciata la proposta dell'Amministrazione

Ispettorato di Pubblica Sicurezza Viminale, … siamo alle solite?! La CONSAP chiede chiarezza e trasparenza!

Ispettorato di P.S. Viminale

Ispettorato di P.S. Viminale

In data odierna la nostra O.S. è venuta a conoscenza attraverso un passaparola presso l’Ispettorato Viminale, che tre operatori appartenenti al II Settore e più precisamente ai servizi scorte sono stati aggregati presso la locale S.O. La Consap, è stata investita da una miriade di reclami dovuti al fatto che molti colleghi, che espletano servizio in codesto Dicastero ed in tutte le sedi distaccate che ne fanno parte, abbiano presentato nel corso degli anni a questa Direzione numerose istanze di movimentazione interna verso l’ufficio predetto e che al momento le loro aspirazioni professionali sono state del tutto disattese!!!! A nostro parere, in tal caso, la Direzione doveva scegliere diversamente investendo della possibilità di essere aggregato presso l’ufficio in questione il personale che in realtà ne aveva più diritto, e cioè la scelta doveva ricadere sui colleghi che avevano fatto pervenire le loro istanze, le quali dovevano essere valutate adottando criteri limpidi e cristallini individuati dalla stessa Amministrazione di concerto con tutte le organizzazioni sindacali. Ma ancora una volta siamo di fronte ad una prassi inusuale, fuori da ogni logica regolamentare che limita e stressa il personale generando forte malcontento. Cosa ancor più paradossale è che mentre si aggrega personale dalle scorte alla S.O., dalla stessa si prende personale per andare ad effettuare delle sostituzioni proprio al reparto scorte !!! A tal proposito la CONSAP chiede a gran voce che si faccia chiarezza definitivamente in merito ai criteri decisionali riguardanti tali movimentazioni interne, e nello specifico richiede apposita disposizione esplicativa sui seguenti punti:

  1. a) criteri riguardanti le movimentazioni all’interno dello stesso Settore
  2. b) criteri riguardanti le movimentazioni verso un Settore diverso da quello di appartenenza

Inoltre si chiede a codesta Dirigenza di essere resa edotta, a parità di altre sigle sindacali, di questa eventualità di trasferire ulteriore personale presso la locale S.O. nel caso in cui la scelta temporanea dell’aggregazione si tramutasse in un esigenza definitiva.

Si ringrazia la Direzione, per la disponibilità e la cordialità con la quale, sicuramente, vorrà affrontare tale importante e strategica tematica con una delegazione della nostra O.S.

La scrivente O.S. rimane a completa disposizione di tutto il personale per eventuali segnalazioni.

Ispettorato di P.S. “Viminale”, gravi e ripetute violazioni dell’A.n.q. . Diffida CONSAP

dr. Sandro Maria Lombardi

dr. Sandro Maria Lombardi, Direttore Ispettorato di P.S. Viminale

La Segreteria Provinciale di Roma della CONSAP ha inviato al Direttore dell’Ispettorato di P.S. “Viminale” dr. Sandro Maria Lombardi formale diffida, con possibilità di informare l’Autorità Giudiziaria competente, qualora persista atteggiamento di mancato rispetto dei dettami regolati dal vigente Accordo Nazionale Quadro (art. 27).  Nella nota inviata dalla CONSAP si evidenzia il forte malcontento tra il personale in organico e il mancato rispetto dell’A.n.q. in materia di Programmazione Settimanale dei Servizi.

TURNO IN TERZA VIMINALE: La Direzione apre al cambiamento ! Soddisfazione CONSAP !!

Ispettorato di P.S. Viminale“Da metà Febbraio p.v. ritengo opportuno, da un’indagine condotta con i Responsabili delle Sedi “Appia” e “Cavour”, dove sussiste una consistente volontarietà del personale in servizio, ad applicare la sperimentazione del turno in terza per un periodo di 6 mesi, anche in valutazione delle mutate esigenze di servizio che richiedono una rivisitazione dell’assetto orari lavorativi”. Queste le parole del Signor Direttore dell’Ispettorato di P.S. Viminale dr. Sandro Lombardi ai convenuti al tavolo sindacale odierno, dove erano presenti CONSAP, Siulp, Sap, Silp per la CGIL, Siap, UGL Polizia di Stato, Coisp e UilPS. Si apre quindi una svolta epocale al Dicastero dell’Interno e le prime sedi a sperimentare la nuova turnazione saranno “Cavour” e Appia” a cui seguiranno come richiesto dalla CONSAP indagini al gradimento, da parte dell’Amministrazione, presso TUTTI gli ambiti lavorativi dell’Ispettorato, dove i sondaggi “portati avanti” dalla nostra O.S. vedono un forte interesse. Se non fosse stato per l’intralcio di alcune sigle sindacali, potevamo annunciare “cosa fatta” per il nuovo turno, purtroppo dobbiamo attendere ancora qualche giorno, per riunirci e affrontare l’informazione preventiva come da “copione”. Siamo ottimisti per il buon esito della vicenda anche in forza del consenso popolare, l’ottima unione con altre sigle sindacali responsabili e attente al personale sta garantendo frutti e migliorie.Una conquista che non può sfuggire, che trova d’accordo la Direzione, i colleghi e che rientra nelle fattibilità normative, che si aggiunge alle tante realtà lavorative di Roma e provincia e di tutto il resto d’Italia. Una svolta che parte dalla volontà generale e che la nostra O.S. ha inteso da subito condividere e riversare nei tavoli di confronto dove il coraggio e il merito del Dirigente dell’Ispettorato dr. Lombardi ha permesso di incorniciare nuove tipologie di orari di servizio nel settore Vigilanza da sempre osannato da tutti a parole ma dimenticato poi nei fatti…
Un traguardo che segna l’inizio di un cambiamento e che raggiungerà presto tutto l’Ispettorato di P.S. Viminale, senza “fantasiose perdite “ ventilate da qualche “giallo profeta” che strombazza regole per tutti ma che poi, di fatto, è il primo a disattenderle. I tempi sono cambiati e il nostro sindacato corre forte come un treno e la prossima sosta segnerà ancora migliori condizioni di lavoro, nella consapevolezza che le nostre battaglie sono le vittorie di tutti.