Tag Archives: spending review

Polizia, Banda Musicale: centro della CONSAP ! Riotteniamo il pagamento del secondo ordinario in servizio di missione

Nella foto da sinistra: Profili, Turicchi e Celestino della Sezione CONSAP presso la Banda Musica della Polizia di Stato con il Segretario Generale Aggiunto di Roma Guerrisi

Nella foto da sinistra: Profili, Turicchi e Celestino della Sezione CONSAP presso la Banda Musica della Polizia di Stato con il Segretario Generale Aggiunto di Roma Guerrisi

La Segreteria locale della CONSAP presso la Banda Musicale è lieta di poter annunciare il ritorno del pagamento del secondo ordinario in  trattamento di  servizio di missione, secondo la normativa vigente che, a causa della “spending review” dovuta al momento storico di crisi che stiamo attraversando, non è stato più corrisposto (tranne casi eccezionali) dal 2011. Tale diritto, comunque riconosciuto dagli Uffici competenti dipartimentali dietro nostro pungolo, dovrà seguire le risorse disponibili “di cassa” destinate e che, a nostro avviso, “va rivista e aggiornata”.

La Segreteria Locale CONSAP, insediatasi soltanto da pochi mesi (13 Giugno 2017), dopo aver perorato tale causa nelle sedi opportune (presso l’Ufficio per i Servizi Tecnico-Gestionali 27 Giugno 2017 e presso l’Ufficio del Cerimoniale e Relazioni Esterne 27 Luglio 2017) ha raggiunto il primo obiettivo prefissatosi inizialmente nel suo programma d’azione. Ciò dimostra la passione e la dedizione versati in campo per contribuire a migliorare le condizioni lavorative dei propri colleghi e senza nessuna distinzione.

Si ringraziano il Dr Montini, la Dott.ssa Di Paolo, il Dr Cerbone e la  Dott.ssa Priaro, quest’ultima, vivendo e trattando in prima persona e con estrema sensibilità a fianco della Banda le oggettive esigenze del Reparto, si è spesa totalmente ed energicamente per il raggiungimento di tale obiettivo collaborando attivamente con la nostra Locale Segreteria sindacale.

Un ringraziamento sentito va rivolto ai colleghi iscritti per la completa ed incondizionata fiducia accordataci nella CONSAP che sta crescendo settimana dopo settimana e ci porterà, speriamo, a varcare traguardi, comunque nell’interesse di TUTTI.

Momenti dell'attività della Banda Musicale della Polizia di Stato

Sicurezza per Roma: si cambia in vista del Giubileo. La Consap incontra il Questore D’Angelo: in fase di studio un progetto di accorpamenti e di estensione della copertura notturna

Volanti RomaAccorpamenti di commissariati e probabile contestuale estensione della rete notturna di sicurezza sulla città, questa la ricetta per la sicurezza a Roma anche in vista del Giubileo, proposta oggi dal Questore di Roma dottor Nicolò D’Angelo alla Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia nel corso di un incontro tenutosi in Questura.
“La scarsa attenzione dell’Amministrazione Centrale verso la più importante questura d’Italia e il vincolo della spending review che impone ferree economie di gestione, ha costretto i vertici della Polizia romana ad approntare un piano riorganizzativo, come richiesto più volte dal nostro sindacato – spiega la Segreteria provinciale della Consap di Roma – idoneo a garantire maggiore efficienza e funzionalità a tutto l’apparato anche in considerazione dell’allarme terrorismo internazionale e del prossimo impegno del Giubileo”.
Si ipotizzano una serie di interventi mirati che dovrebbero riguardare inizialmente l’accorpamento di taluni commissariati come ad esempio: Porta Pia con San Lorenzo, Torpignattara con Porta Maggiore, Appio Nuovo con San Giovanni e solo successivamente, verificata la funzionalità del progetto, potrebbero riguardare Monte Mario con Prati, Villa Glori con Vescovio e Trastevere con Monteverde, per la provincia è si ipotizza l’accorpamento di Genzano di Roma con Albano Laziale.
L’applicazione del progetto – prosegue la Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia – ancora in fase di studio e di elaborazione, garantirebbe consistenti risparmi economici e gestionali e l’accorpamento di qualche presidio, sarebbe compensato dall’apertura di presidi notturni, oggi chiusi a seguito della direttiva del precedente Questore di Roma Mazza”.
La Consap, pur esprimendo cauto apprezzamento al progetto, si riserva di esprimere un giudizio definitivo solo dopo aver raccolto, con una serie di assemblee sui posti di lavoro interessati, le valutazioni e le proposte del personale.