Monthly Archives: novembre 2022

ANTEPRIMA GADGETS CONSAP 2023, PROSSIMAMENTE IN OMAGGIO A TUTTI GLI ISCRITTI AL SINDACATO DELLA PROVINCIA DI ROMA (#CONSAPROMA)

GADGETS CONSAP 2023 - Omaggio Natalizio - CONSAP Sindacato di Polizia

ANTEPRIMA GADGETS CONSAP ROMA 2023

Anche quest’anno, come sempre, la CONSAP – Segreteria Provinciale di ROMA intende concretamente omaggiare i propri  iscritti. Saranno di prossima consegna, infatti, presumibilmente già per l’inizio del mese di dicembre p.v., per tutti gli iscritti al sindacato della provincia di ROMA in regola con il tesseramento per l’anno 2023, i nuovi gadgets CONSAP Roma.

Ad ogni iscritto sarà consegnata:
 SAVE CARD “SALVA CARTA” – PORTACARD IN ALLUMINIO, CAPIENZA 7 CARDS CERTIFICATE CON PROTEZIONE RFID ANTIFURTO (si tratta di una barriera tra la carta e l’esterno che blocca i segnali radio che permettono il collegamento con i lettori. Con la schermatura RFID si viene così a creare uno spazio circoscritto all’interno del quale determinati segnali radio sono disabilitati e le carte isolate e sicure. Lo strato di metallo inserito all’interno della struttura del portafoglio blocca le frequenze radio che vengono usate per il collegamento tra carte e lettore o che vengono usate per autorizzare il telefono cellulare a fare pagamenti con il sistema NFC, un sottile strato di alluminio con cui fermare ogni tipo di connessione contactless).
PENNA IN ALLUMINIO con gommino touch screnn compatibili con smartphone e tablet, refil jumbo nero
AGENDINA TASCABILE settimanale 2023.

Tutto “brandizzato” CONSAP.

Tutti i segretari di sezione sono pregati di prendere contatti, a partire dal 30 novembre p.v.,  con la Segreteria Provinciale di Roma alle note utenze telefoniche per accordi su giorni e orari ritiro.

 

BEFANA DEL POLIZIOTTO 2023

Befana CONSAP 2023

Si avvisa, inoltre, che la Segreteria Provinciale di ROMA è in fase di organizzazione della XI^ edizione della Befana del Poliziotto per il 6 gennaio 2023  con tantissime e fantastiche sorprese per bambini, calze straordinarie con giocattolini all’interno, maghi, mascotte e tanti artisti vip della TV presenti.

 

 

 

I GADGETS 2023

SALVA CARTE - CONSAP Sindacato di Polizia

SAVE CARD “SALVA CARTA” – PORTACARD IN ALLUMINIO, CAPIENZA 7 CARDS CERTIFICATE CON PROTEZIONE RFID ANTIFURTO

GADGETS CONSAP 2023 - Omaggio Natalizio - CONSAP Sindacato di Polizia

ANTEPRIMA GADGETS CONSAP 2023, IN OMAGGIO A TUTTI GLI ISCRITTI AL SINDACATO DELLA PROVINCIA DI ROMA

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

Questura di Roma: “riapriamo i punti ristoro!”, la CONSAP incontra il Vice Capo di Gabinetto dr Giovanni DI SABATO (#consaproma)

Dr Giovanni DI SABATO - CONSAP Roma News

LA CONSAP INCONTRA IL DR. GIOVANNI DI SABATO

Nella giornata di ieri, la Segreteria Provinciale di Roma della CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia, rappresentata dal Segretario Provinciale Generale GUERRISI e dal Coordinatore Provinciale LUCIA, ha incontrato il dr Giovanni DI SABATO, Vice Capo di Gabinetto e Responsabile dell’Ufficio Rapporti Sindacali della Questura di Roma.

Nel cordiale incontro i dirigenti sindacali della CONSAP hanno rappresentato al dr DI SABATO alcune tematiche emerse durante le assemblee, confronti e incontri avuti con gli operatori di Polizia in servizio nella capitale.
1) Per andare incontro alle tantissime segnalazioni pervenuteci dai colleghi è stato richiesto di attivare le procedure per la riapertura dei punti ristoro all’interno della Questura di Roma, sia per San Vitale che Statilia, dove ormai da anni il servizio non è più attivo. Della richiesta abbiamo interessato settimane fa anche il Dirigente dell’U.T.L. della Questura di Roma Ing. Riccardo CERINI;
2) Abbiamo rappresentato, ancora una volta, la criticità del parco auto del Reparto Volanti e dei Commissariati della Questura di Roma, i mezzi di trasporto scarseggiano e bisogna attendere il rientro dei colleghi smontanti per iniziare il servizio successivo, oltre al fatto che in molti Uffici sono stati ritirati i Tablet e non più assegnati, generando in tal modo evidente aggravio nelle tempistiche lavorative degli operatori che devono passare, inevitabilmente tramite i canali operativi, con le tempistiche che tutti ben conosciamo;
3) Abbiamo segnalato la criticità sulla tempistica consegna dei jacket agli operatori, utili sia per la sicurezza degli stessi (protezione antilama ed una protezione balistica che protegge da armi da fuoco) che per la comodità che questi comportano, con il minore peso degli accessori in dotazione che grava, altrimenti, tutto sul cinturone;
4) Abbiamo segnalato la criticità del Commissariato di P.S. “LIDO”  (Ostia) e del Commissariato di P.S. di Anzio-Nettuno, maggiormente sofferenti per la penuria di risorse umane, auspicando incremento dello stesso e in attesa di possibili rinforzi di prevedere in quelle zone, l’invio, nelle fasce orarie – SERA – POMERIGGIO – MATTINA – di operatori appartenenti al Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

La Segreteria Provinciale di ROMA della CONSAP ringrazia il dr Giovanni DI SABATO per la cortesia e la disponibilità con cui ha accolto la nostra delegazione sindacale e la professionalità con cui sono state trattate le tematiche.
Si resta in attesa di conoscere gli sviluppi alle tematiche trattate che saranno resi noti attraverso i nostri canali di comunicazione.

 

Dr Giovanni DI SABATO - CONSAP Roma News

Nella foto da sinistra: il Coordinatore Provinciale di ROMA della CONSAP Damiano LUCIA, il dr Giovanni DI SABATO e il Segretario Generale di ROMA della CONSAP Gianluca GUERRISI

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

IL DR CARMINE BELFIORE NEO QUESTORE DI ROMA, GLI AUGURI DI BUON LAVORO DALLA SEGRETERIA PROVINCIALE CONSAP (#CONSAPROMA)

Carmine BELFIORE Questore di ROMA

IL DR CARMINE BELFIORE NUOVO QUESTORE DI ROMA


Carmine BELFIORE
 è il nuovo Questore di Roma,  subentra al dr Mario DELLA CIOPPA, nominato Prefetto di Chieti dal Consiglio dei Ministri di ieri 21 novembre 2022.

Laureato in giurisprudenza, calabrese, originario di Rossano, è entrato in Polizia nel 1985. Dopo aver diretto la sezione antiterrorismo della Digos di Genova, nel 1989 è approdato alla Digos di Roma, dove ha diretto prima la sezione “informativa di sinistra” e, successivamente, la sezione “terrorismo di sinistra”, quindi l’incarico di vice-dirigente.

Nell’agosto 2000 è stato trasferito presso la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione (ex Ucigos) dove ha assunto la direzione della “Divisione Operativa” in cui ha coordinato importanti indagini sul terrorismo. Dal 2003 al 2008 è stato distaccato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri (ex Sisde).

Nel marzo 2008 ha fatto rientro nella Polizia di Stato ed è stato assegnato alla Questura di Roma dove ha diretto i Commissariati di Tivoli, San Lorenzo e Viminale. Ha ricoperto, dal mese di giugno 2011 fino ad agosto 2013, l’incarico di Vice-Questore Vicario della Questura di Roma. Dall’agosto 2013 fino a luglio 2017 ha ricoperto l’incarico di Questore di Terni. Dal 3 luglio 2017 fino all’aprile 2019 è stato Questore di Latina, per poi assumere un nuovo incarico presso l’Ispettorato di P.S. presso il Senato della Repubblica..

La Segreteria Provinciale di Roma della CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia augura al neo Questore di Roma dr Carmine BELFIORE gli auguri più fervidi per l’incarico assunto e gli auguri più sinceri di buon lavoro.

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA

ALLOGGI SOCIALI: ben 48 famiglie delle Forze dell’Ordine sfrattate e senza nessuna soluzione alternativa, la CONSAP scrive al Prefetto di Roma e chiede appello al Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro delle Infrastrutture (#consaproma)

CASE COLLINA DELLE MUSE - ROMA - ALLOGGI SOCIALI FORZE DELL'ORDINE

LA CONSAP SCRIVE AL PREFETTO DI ROMA PER SOLLECITARE RICHIESTA URGENTE DI UN TAVOLO TECNICO PER LA GRAVE SITUAZIONE SFRATTO ALLOGGI FORZE DELL’ORDINE A COLLINA DELLE MUSE/BOCCEA/MONTESPACCATO – ROMA –

 

48 famiglie a Montespaccato “cacciate” di casa a Natale dagli alloggi sociali, costruiti per far fronte all’emergenza abitativa!

Posizione assunta dalla CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia a sostegno delle ragioni di famiglie delle Forze dell’Ordine che vivono da diversi settimane un vero e proprio dramma , quello di trovarsi in “mezzo alla strada” con anziani e bambini a seguito dello SFRATTO per alcune discutibili scelte adoperate dalla casa costruttrice che non rispecchiano gli accordi iniziali.

Alloggi sociali assegnati tramite bando di concorso pubblico a coloro che sono impegnati nella lotta alla criminalità organizzata e soprattutto con determinati requisiti, ossia basso stipendio come quello le Forze dell’Ordine, nessuna abitazione nel comune di residenza, requisito essenziale altrimenti non si può avere un alloggio di edilizia agevolata, cioè costruito con un contributo pubblico dello Stato, Regione o Ministero delle Infrastrutture, sulla superficie di proprietà del Comune di Roma.

Ma è possibile che oggi nessuno si interessi a questa situazione?

Le Forze dell’Ordine “tanto amate” dalle istituzioni che fine faranno?

Famiglie con bambini in età scolare, con la presenza di anziani invalidi in casa, molti di essi sono in pensione e non hanno possibilità di contrarre mutui, in più alcuni sono anche monoreddito. La società Boccea Gestione Immobiliari dopo anni di promesse fatte ai nostri colleghi (riferiscono gli interessati) di poter acquistare tali abitazioni, lo scorso 13 ottobre, inviano una PEC a tutti i locatari dicendo che non sono interessati alla vendita!

Noi ci chiediamo: ma cosa ci fa una società costruttrice con 48 case libere, con tutti i vincoli di destinazione d’uso di prezzo di locazione e prezzo di cessione di tali alloggi; oltre a possedere invenduti palazzi interi, perché riprendersele e non venderle come sarebbe naturale che sia?

L’ironia della sorte è che il decreto ministeriale del MIT numero 47 del 2017, ha previsto che, solo dopo sette anni di locazione, i conduttori assegnatari dei medesimi alloggi di edilizia agevolata pubblica, possono acquistare l’immobile mediante l’invio di una semplice raccomandata! Ma ai nostri colleghi non è stato concesso; hanno pagato milioni di euro di locazione in questi 17 anni per per l’esattezza 4 milioni e 400 mila euro e oggi come se nulla fosse, il costruttore che ripetiamo solitamente vende le case,  a loro non vuole venderle, preferisce liberarle. Nel frattempo il Prefetto, oggi Bruno Frattasi è stato invitato un mese fa, dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati Antonino Galletti, a realizzare un tavolo tecnico presso gli uffici della Prefettura, in cui parteciperanno  numerosi organizzazioni sindacali, rappresentanti dei partiti politici e tutto questo al fine di scongiurare lo sfratto “manu militari” dei nostri colleghi.

Dopo un mese il Prefetto non ha ancora convocato le parti…

Numerose norme anti speculazione sono state realizzate, proprio per evitare che i soggetti deboli locatari di questi immobili di edilizia agevolata, che ripetiamo alloggi sociali, possano restare o in locazione a tempo indeterminato o acquistare alla scadenza della locazione col patto di riscatto, ma nel loro caso non s applica.

Un appello al Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni ed al Ministro competente del MIT Matteo Salvini, affinché pongano fine a questa gravissima ed insostenibile situazione, che soprattutto si andrà a verificare la settimana prima di Natale.

Queste 48 famiglie hanno bisogno di una buona notizia non possono affrontare il lavoro e le vacanze natalizie con l’idea che dovranno essere allontanati dalle loro case e non avere altre idonee soluzioni abitative.

LA CONSAP CHIEDE GIUSTIZIA !!
E SI SCHIERA AL FIANCO DEI COLLEGHI IN DIFFICOLTA’ !!!

 

 

Logo Facebook#consapromanews

logo Twitter#consapromanews

Logo Instagram#consapromanews

Logo YouTube#consapromanews

Logo Whatsapp Solo messaggi: 3314234510
WhatsApp InfoLine CONSAP Roma

TelegramTelegram
CONSAP Segreteria Provinciale ROMA