CONSAP Provinciale ROMA

Home » Posts tagged 'Accordo Nazionale Quadro'

Tag Archives: Accordo Nazionale Quadro

Polizia Stradale, Compartimento Lazio e Umbria, Verifica Semestrale (art. 5) Accordo Nazionale Quadro, esito convocazione CONSAP

Compartimento della Polizia Stradale Lazio e Umbria

Compartimento della Polizia Stradale Lazio e Umbria

Il giorno 10 ottobre 2018, presso la sede del Compartimento della Polizia Stradale Lazio e Umbria, si è svolto il programmato incontro in materia di Accordo Nazionale Quadroart. 5 per la verifica semestrale.
Per l’Amministrazione della P.S. presente il Dirigente del Compartimento della Polizia Stradale Lazio e Umbria del dr Mario Nigro.
Nell’incontro, svoltosi in un clima di cordialità, è emerso un apprezzabile aumento delle giornate lavorative destinate all’aggiornamento professionale nelle sue quattro tipologie; tuttavia si è evidenziato un difforme incremento dello stesso in particolar modo per le U.O.D. di Roma Est, Roma Ovest, Roma Nord, e Sott.ne di Civitavecchia, dove si è appurata una consistente carenza nell’aggiornamento ai tiri; si è altre sì posta l’attenzione sulla carenza degli aggiornamenti professionali di settore relativamente al personale pattugliante della Sezione di Roma, parzialmente compensata dall’E-Learning. L’amministrazione nella persona del Dirigente del Compartimento Lazio-Umbria dr Mario Nigro, preso atto delle segnalazioni effettuate dalla nostra sigla sindacale, si è impegnato ad una più attenta verifica e uniforme distribuzione delle giornate relative ai vari aggiornamenti professionali.
L’incontro è poi proseguito nell’esame del benessere del personale e delle pari opportunità, dove questa O.S. ha sottolineato la carenza da parte del personale civile della mensa di servizio della Sezione di Roma nel rispetto del capitolato contrattuale, nella fattispecie si è evidenziato il non rispetto dei menù particolari destinati alle giornate festive. Questa O.S. ha chiesto delucidazioni in merito, ipotizzando se tale carenza fosse  attribuibile al fatto che la ditta responsabile è in procinto di lasciare la gestione della mensa di servizio della Sezione, causa termine appalto e contenziosi in essere.
Si ravvisa inoltre la necessità di procedere alla sostituzione delle zanzariere dei locali del Corpo di Guardia della Sezione che periodicamente sono invasi da insetti e zanzare.
In merito a tali segnalazioni il dr Nigro si è reso disponibile ad una verifica sul rispetto del capitolato della mensa, sottolineando il fatto che al momento non ne era mai stato informato prima; per ciò che concerne i locali del Corpo di Guardia si è impegnato quanto prima a sollecitare la sostituzione delle zanzariere in questione.

 

Massimiliano Quaglieri
Segretario Locale Sezione Polizia Stradale ROMA
CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia

Reparto Mobile di Roma, Verifica Semestrale (art. 5 e art. 19) Accordo Nazionale Quadro, esito convocazione CONSAP

Reparto Mobile di Roma, esito verifica sindacale

Reparto Mobile di Roma, esito verifica sindacale

Il giorno 2 e 4 ottobre 2018, presso la sede del 1° Reparto Mobile di Roma, si sono svolti i programmati incontri in materia di Accordo Nazionale Quadro, art. 19 per il confronto semestrale e art. 5 per la verifica semestrale.
Per l’Amministrazione della P.S. presente il Dirigente del 1° Reparto Mobile di Roma dr Paolo Mazzini.
L’intervento della CONSAP in riferimento al confronto (ex art. 19 A.n.q.) ha evidenziato la buona gestione e applicazione dei dati forniti dall’Amministrazione per lo straordinario programmato, per la reperibilità si è chiesto di affiggere all’Albo dell’Ufficio Servizi i nominativi del personale interessato, al fine di evitare contrasti con gli operatori che rientrano dal servizio fuori sede e svolge, successivamente il turno serale (in violazione A.n.q.), per il Riposo Compensativo la concessione è attinente alle modalità contrattuali.
In materia Formazione e Aggiornamento Professionale la CONSAP ha ravvisato delle anomalie sull’attività della “Formazione Binaria” per delle manifeste incongruenze sull’addestramento e le reali esigenze “della strada”.
In materia Verifica della Qualità della Mensa la CONSAP ha denunciato il trattamento indecoroso per la somministrazione del 2° ordinario e nella preparazione del sacchetto per il servizio di ordine pubblico (preparati dalla ditta incaricata la mattina per la sera, con troppe ore di conservazione che ne peggiorano la qualità).
In materia Protezione Sociale e Benessere del Personale e Misure dirette a Favorire Pari Opportunità nel lavoro la CONSAP ha chiesto di rispettare i criteri di coefficiente di reddito e di abolire l’ingresso in palestra ai dipendenti che lavorano al Reparto Mobile.

 

Gianluca (Drago) Salvatori
Segretario Provinciale di ROMA
CONSAP – Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia

Scuola Superiore di Polizia: esito confronto e verifica semestrale ex artt. 19 e 5 A.n.q. convocazione CONSAP

Scuola Superiore di Polizia

Scuola Superiore di Polizia

Il giorno 2 ottobre 2018, presso la sede della Scuola Superiore di Polizia, si è svolto il programmato incontro in materia di Accordo Nazionale Quadro, art. 19 per il confronto semestrale e art. 5 per la verifica semestrale.
Per l’Amministrazione della P.S. presenti il Direttore Reggente della Scuola dott.ssa Anna Maria Di Paolo, la dott.ssa Maria Grazia Milano.
L’intervento della CONSAP in riferimento al confronto (ex art. 19 A.n.q.) ha evidenziato la buona gestione e applicazione dei dati forniti dall’Amministrazione, solo per la reperibilità si è chiesto di conoscere l’utilizzo, fissato alla convocazione per l’analisi dell’art. 18 A.n.q.
In riferimento alla verifica (ex art. 5 A.n.q.) la CONSAP ha evidenziato la necessità di attivare una migliore e più capillare comunicazione interna e di attenzionare per le giornate di addestramento il settore delle vigilanze della Scuola. Soddisfazione per l’impegno della Direzione a far recuperare le giornate per aggiornamento e addestramento.

Ufficio di Frontiera Aerea Fiumicino Aeroporto, Accordo Nazionale Quadro, esame congiunto ex art. 16 straordinario programmato : esito convocazione CONSAP

Ufficio di Frontiera Aerea Fiumicino Aeroporto esame congiunto ex art. 16 straordinario programmato

Ufficio di Frontiera Aerea Fiumicino Aeroporto esame congiunto ex art. 16 straordinario programmato

Il 20 settembre u.s. si  è tenuto un esame congiunto per l’Art. 16 del A.N.Q. sullo straordinario programmato per il  4° trimestre (ottobre / dicembre) per la  Polaria di Fiumicino in presenza del Direttore Dr. Megale e della Dott.ssa Tabarro e delle organizzazioni sindacali. Era stato presentato alle organizzazioni sindacali il prospetto del “progetto per la ripartizione dello straordinario programmato” per il periodo ottobre / dicembre che dovrà effettuare la Polaria di Fiumicino.
In questo progetto sono state riportate le ore ripartite per i vari uffici e il numero delle persone che hanno aderito allo straordinario programmato su base volontaria, facendo un distinguo sulle ore da effettuare come straordinario nel proprio ufficio e le ore di straordinario da effettuare in ausilio al personale per il controllo passaporti ( emergenza ormai storica!!!  –   per smaltire le file!!!).
In questo progetto sono state rilevate numerose irregolarità per i conteggi in rapporto al monte ore assegnato alla Polaria di FCO ed al  numero di personale che ha aderito alla straordinario programmato con le ore disponibili assegnate ai vari uffici. ( i conti non tornano!!! ).
Sono state eccepite disparità di trattamento sul numero di ore assegnate ai vari uffici! – ( alcuni uffici con monte ore di  8 ore altri con monte ore 12 – disparità senza giustificato motivo! ).
E’ stato eccepito inoltre che alcuni uffici sono stati esentati ad effettuare lo straordinario programmato in ausilio al personale per il controllo passaporti, senza alcuna motivazione riportata sul prospetto, senza che le Organizzazioni Sindacali conoscessero l’eccezionalità!
Tale contestazione è stata giustificata dalla Dirigente Dott.ssa Tabarro solo in sede di esame congiunto – davanti alle organizzazioni sindacali, è stato portato ad esempio l’ufficio Archivio – che avendo molto lavoro arretrato svolgerà lo straordinario esclusivamente nel proprio settore come esigenza d’ufficio – (venendo così esonerato a prestare ausilio al controllo passaporti!).
E’ stato eccepito che per le Specialità essendo tali –  lo straordinario programmato deve essere svolto nell’ambito del proprio settore – mentre nel prospetto non è chiaro dove sarebbe stato effettuato!
Mentre per gli altri uffici – lo straordinario programmato andrà svolto in ausilio al controllo passaporti (coprendo i turni più caotici!) in quanto settore in sofferenza.
Pertanto è stato richiesto alla Dott. ssa Tabarro, la stesura di un nuovo e dettagliato prospetto/progetto con la correzione dei conteggi delle ore di straordinario programmato con delle ripartizioni eque ed omogenee per i vari settori.
Inoltre si è chiesto di riportare le motivazioni per le eccezioni dovute alle motivate esigenze d’ufficio – per quei settori esonerati a svolgere lo straordinario programmato in ausilio al controllo documentale.
Nel prospetto dovrà anche essere evidenziato che le Specialità (artificieri, tiratori, cinofili) come tali dovranno svolgere lo straordinario nel proprio settore di appartenenza ad integrazione dei vari turni di servizio.
Quanto sopra è stato accolto dalla Dott.ssa Tabarro che si è resa disponibile alla presentazione di un nuovo progetto così come richiesto da tutte le organizzazioni sindacali!
Restiamo in attesa del nuovo e dettagliato prospetto per l’Art. 16 del A.N.Q. sullo straordinario programmato per il  4° semestre che avrà effetto dal 1 ottobre.

 

Laura Feminò
Segretario Locale CONSAP
V^ Zona Polizia di Frontiera Fiumicino

Reparto Prevenzione Crimine Lazio, Accordo Nazionale Quadro, confronto semestrale e verifica ex artt. 19 e 5: esito convocazione CONSAP

Reparto Prevenzione Crimine Lazio esito confronto semestrale Accordo Nazionale Quadro

Reparto Prevenzione Crimine Lazio esito confronto semestrale Accordo Nazionale Quadro

Nelle date dell’ 11 e del 13 c.m. la CONSAP ha partecipato, su convocazione, presso il Reparto Prevenzione Crimine Lazio, al confronto semestrale ex art. 19 A.N.Q. e reperibilità ex art. 18 A.N.Q. Ritenendo il prospetto presentato dall’Amministrazione in linea con le prerogative indispensabili per gli articoli sopra descritti, i prospetti riepilogativi a garanzia degli stessi sono risultati in linea con i criteri fin’ora adottati. L’intervento della CONSAP oltre a verificare l’esattezza dei dati, si è concentrato ulteriormente, nel sensibilizzare nuovamente la Dirigenza a intercedere con la Direzione al fine di un’incremento sostanziale delle ore di straordinario emergente, che ancora ad oggi risultano essere non conformi e inappropriate al numero del personale assegnato a questo Reparto, nonché dall’impiego costante oltre l’orario di servizio che si sviluppa, per il personale pattugliante.

La successiva convocazione riguardante l’art. 5 A.N.Q. ha visto le seguenti posizioni della CONSAP come da verbale sottoscritto:

1) in merito all’aggiornamento professionale la CONSAP  ha elogiato l’Amministrazione nell’utilizzo delle nuove procedure denominate e-learnig, le quali svolgendosi presso i locali del Reparto, risultano di buon gradimento generale, inoltre si continua di ritenere di Alto Profilo Professionale, l’addestramento riservato ai dipendenti,

2) in merito al secondo ordinario del sabato, previsto presso l’esercizio convenzionato presso il Centro Commerciale Porta di Roma, la CONSAP ha ribadito il suo dissenso, per logistica e sicurezza degli operatori, trattandosi di fatto  di struttura soggetta a Piano Antiterroristico, e all’alta visibilità degli operatori nel corso del pasto dinanzi al nutrito numero di persone che quotidianamente frequenta queste strutture. La CONSAP quindi ha suggerito l’individuazione di un’altra Struttura idonea e alla possibilità come già segnalato della corresponsione di un ticket di consumazione ed ha contestato le criticità già note della mensa di Settebagni,

3) si ritengono, inoltre, tutte il linea le misure a protezione sociale e benessere del dipendente, nonché quello relativo alle pari opportunità e sviluppo professionale, si è altresì verificata la regolare trasmissione del fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali, e appreso la regolare nonché giustificata esenzione a seguito di istanza del turno serale e notturno di due operatori.

 

Massimo Marrucci
Dirigente Sindacale CONSAP
Reparto Prevenzione Crimine Lazio

Scorte e Tutele a Personalità di Governo, Ispettorato di P.S. Palazzo Chigi, esito informazione preventiva

Scorte e Tutele a Personalità di Governo, Ispettorato di P.S. Palazzo Chigi

Scorte e Tutele a Personalità di Governo, Ispettorato di P.S. Palazzo Chigi

Si è svolto presso l’Ispettorato di Pubblica Sicurezza “Palazzo Chigi” il programmato incontro in materia Accordo Nazionale Quadro, riorganizzazione turni di servizio riguardante il personale che svolge attività di tutela ravvicinata e sicurezza ravvicinata ex art. 25 D.P.R. 18 Giugno 2002 n. 164.
I rappresentanti CONSAP intervenuti alla convocazione, guidati dal Segretario Provinciale Generale Aggiunto di Roma G. Guerrisi hanno espresso parere favorevole alla prosecuzione dei turni di servizio già in atto da oltre un anno e 6 mesi e che rispettano quanto indica il dettato normativo specifico che regola gli orari per il personale impiegato nel dispositivo di scorta e tutela.
La Direzione dell’Ispettorato di P.S. Palazzo Chigi rappresentata dal Vice Dirigente dr Fausto Vinci, Primo Dirigente della Polizia di Stato e dal Commissario Capo dr Vittorio Pedone, Dirigente 1° Settore – AA.GG. e Personale dell’Ispettorato di P.S. Palazzo Chigi.

Polizia Stradale di Roma, straordinario programmato, reperibilità, cambio turno e riposo compensativo, esito confronto ex art. 19 A.N.Q.

Polizia Stradale di Roma - Esito Anq art. 19 Confronto Sindacale

Polizia Stradale di Roma – Esito Anq art. 19 Confronto Sindacale

Il giorno 26 maggio 2017, presso gli uffici della Polizia Stradale di Roma, si è svolto il confronto previsto dall’articolo 19 del vigente A.N.Q. relativamente a tutti gli Uffici della Specialità di Roma e provincia.

Per l’amministrazione erano presenti il Dirigente del Compartimento, Dott. Mario NIGRO, il Dirigente della Sezione, Dott. Massimiliano PONTI ed il Dirigente del C.O.P.S., Dott. Stefano MACARRA; per la CONSAP era presente il Segretario Provinciale Massimo VANNONI.

  • STRAORDINARIO PROGRAMMATO

la CONSAP  ha fatto notare come, in generale e salvo casi sporadici, ci sia stato un calo dell’effettuazione di tale istituto; in particolare in alcune Unità Operative Distaccate, tale flessione è risultata molto drastica, motivo per cui è stato chiesto all’amministrazione di adoperarsi in modo da migliorare, modificare ed implementare i progetti attualmente in uso e di valutare la possibilità di effettuare lo straordinario programmato anche nelle giornate di sabato e domenica.

Il segretario provinciale ha fatto rilevare che, ormai da anni, il C.N.A.I. attinge il proprio monte ore da quello della Sezione Capoluogo e, alle rassicurazioni fornite dal Dott. NIGRO che avrebbe perorato tale causa presso il Servizio Polizia Stradale, ha chiesto che venisse fornita una scadenza. Il Dirigente del Compartimento ha dichiarato che alla prossima riunione riferirà le decisioni prese dall’Ufficio centrale.

  • REPERIBILITÀ’

questa O.S. ha evidenziato all’assemblea che, a fronte di reparti che non utilizzano completamente la risorsa messa loro a disposizione, ci sono UU.OO.DD., in particolare le Sottosezioni Autostradali, che necessiterebbero di un incremento notevole. Precisato ciò è stato proposto all’amministrazione di rimodulare l’assegnazione di tale risorsa privilegiando gli uffici che ne hanno maggiore bisogno e di verificare che l’utilizzo venga operato con equa rotazione e nel rispetto della normativa vigente.

  • CAMBI TURNO

la CONSAP ha riscontrato alcune violazioni in merito all’utilizzo di tale istituto ed ha rimarcato che il notevole incremento dell’utilizzo del cambio turno è dovuto all’attuazione del nuovo piano compartimentale, rivelatosi non congruo e quindi insostenibile, ed alla cronica carenza di personale. L’amministrazione è stata pertanto sollecitata a rivedere il piano compartimentale ed a porre in essere tutti gli interventi possibili al fine di incrementare l’organico dei reparti operativi. Anche per i cambi turno è stato chiesto di monitorare il corretto utilizzo della risorsa in relazione a quanto previsto dal vigente Accordo Nazionale Quadro.

  • RIPOSO COMPENSATIVO

non è stata effettuata alcuna osservazione in merito poiché tutti i riposi richiesti dal personale sono stati concessi dall’amministrazione.

La riunione si è sciolta con l’appuntamento per il 20 giugno p.v. in cui si terrà la riunione per la verifica prevista dall’art. 5 dell’A.N.Q.

Reparto Mobile Roma, servizio Piazza Colonna, sistematica violazione al vigente Accordo Nazionale Quadro in materia di orario di servizio, segnalazione CONSAP

Reparto Mobile ROMA

Reparto Mobile ROMA

La Segreteria Provinciale CONSAP ha segnalato all’Ufficio Relazioni Sindacali della Questura di Roma, interessando anche il neo Questore dr. Marino, la sistematica violazione che persiste, al 1 ° Reparto Mobile di Roma, da oltre cinque anni,  ai rigori del vigente Accordo Nazionale Quadro  in materia di orario di servizio e nella fattispecie nel quadrante serale e notturno (19.00/24.00 – 24.00/07.00), servizio O.P. P.zza Colonna.
Nel particolare, l’articolo del dettato normativo ciclicamente violato è l’art. 13 Anq co.2 lettera c) e co.3 laddove si esprime chiaramente forme, modalità e tempistiche  di variazioni, in accordo preventivo e sottoscritto  con le organizzazioni sindacali provinciali.
Si resta in attesa di solleciti riscontri da parte degli Uffici competenti.

Ufficio Affari Generali della Direzione Centrale Anticrimine, problematiche, la CONSAP incontra il Dirigente, richiesta verifica atti

Dac - Direzione Centrale Anticrimine - Polo Investigativo Tuscolano

Dac – Direzione Centrale Anticrimine – Polo Investigativo Tuscolano

Nei giorni scorsi la Segreteria Provinciale CONSAP di Roma è stata ricevuta, a richiesta, dalla dott.ssa Daniela Mengoni, dirigente dell’Ufficio Affari Generali della Direzione Centrale Anticrimine (Dac) presso il Polo Investigativo Tuscolano. Si è discusso delle problematiche, segnalate del personale, relative all’applicazione e gestione degli istituti contrattuali, regolati dal vigente Accordo Nazionale Quadro, del Cambio Turno e delle Reperibilità (articoli 11 e 18 Anq).
Il cordiale colloquio non ha prodotto sostanziali e concrete rassicurazioni richieste, non ha fornito dati specifici locali sull’utilizzo degli istituti, le tabelle inviate, infatti, sono il quadro generale ma non quello locale e per questo motivo la CONSAP nei prossimi giorni inoltrerà, agli uffici competenti ministeriali, richiesta di verifica ai sensi dell’art. 5 A.n.q. per evidenziare le inadempienze e chiederne l’immediato e corretto ripristino normativo.

Direzione Centrale Anticrimine, Ufficio Affari Generali, anomala gestione istituti contrattuali dei cambi turno e reperibilità

Direzione Centrale Anticrimine

Direzione Centrale Anticrimine

Segnalata l’anomala gestione degli istituti contrattuali dei cambi turno e delle reperibilità presso la Direzione Centrale Anticrimine, Ufficio Affari Generali, esercitata senza la corretta applicazione del vigente Accordo Nazionale Quadro e delle relative circolari esplicative.
La CONSAPSegreteria Provinciale di Roma – ha chiesto un incontro urgente con il Dirigente dell’Ufficio Affari Generali per un confronto sulla delicata tematica che ha generato attriti e frizioni tra il personale in organico.

Reparto Mobile Roma: Violazione Accordo Nazionale Quadro, la CONSAP diffida il Comandante !

Dr. Piero BrasolaNel corso della periodica verifica semestrale tenutasi ieri all’interno del 1° Reparto Mobile, questa Segreteria Locale ha formalmente diffidato il Dirigente, Dr. Piero Brasola, a porre termine alla sistematica e reiterata violazione dei diritti dei lavoratori sanciti dall’Accordo Nazionale Quadro.
Nello specifico gli è stata contestata la violazione del previsto diritto alla fruizione del riposo settimanale in almeno 2 domeniche ogni 5 e dell’abuso ad autorizzare l’uscita di servizi con orari non previsti.
Se entro 20 giorni non si avranno delle risposte e delle proposte di soluzioni soddisfacenti alla cessazione, od al significativo miglioramento, di tali intollerabili violazioni seguirà analoga diffida al Questore di Roma, per la parte relativa alle sue responsabilità, ed in estrema ratio la denuncia al Tribunale del Lavoro…

Leggi il comunicato…
Diffida Comandante Rep Mob Roma

 

Celerino Reparto Mobile Cordone