CONSAP Provinciale ROMA

Home » 2016 » Mag » 20

Daily Archives: 20 Mag 2016

Omicidio stradale, Consap: Legge va modificata, ambulanze e polizia a rischio

Giorgio Innocenzi - Intervista LaPress

Giorgio Innocenzi – Intervista LaPress

(LaPress) “Quella sull‘omicidio stradale è una legge importante che impone però una riflessione. C’era necessità di un inasprimento delle sanzioni per quanto riguarda la guida sotto effetto di droga o in stato di ubriachezza, tuttavia, visto anche l’iter complesso di formazione, non è la legge che ci si aspettava e va modificata”. Così Giorgio Innocenzi, segretario generale Consap, al convegno sull’omicidio stradale organizzato con l’Università telematica Pegaso. “Questa legge equipara – spiega Innocenzi – chi è sotto effetto di stupefacenti a chi è sobrio, mettendo a rischio il principio di equità. Non solo, anche gli operatori di polizia rischiano sanzioni perché non sono previste scriminanti per chi agisce in soccorso, come ambulanze, vigili del fuoco o polizia“.

Il video dell’intervista clicca link e immagine LaPresse

Intervista La Press a Giorgio Innocenzi

LaPresse - Intevista a Giorgio Innocenzi

 

Questura di Roma, esito verifica semestrale ex art. 5 A.N.Q., reperibilità, cambio turno, straordinario programmato

Questura di Roma

Questura di Roma

Ha avuto luogo,  presso l’Ufficio del Vice Vicario del Questore, la programmata riunione di verifica riguardante l’utilizzo sul territorio degli istituti del cambio turno,  della reperibilità e dello straordinario programmato, durante il trascorso semestre relativo all’anno 2015.
Presenti per l’Amministrazione nelle veci del Questore, il Vice Vicario Dr. Luigi DE ANGELIS,  la dottoressa Francesca MANTI per l’Ufficio Relazioni Sindacali e  Funzionario del suo ufficio.
Nel corso del dibattito, questa O.S. CONSAP rappresentata dal Segretario Provinciale Luigi MINERVA  e dal Coordinatore per i Commissariati di PS,  Carlo   DI LORENZO,  pur apprezzando l’andamento migliorativo della gestione in ordine all’utilizzo degli istituti citati,  hanno tuttavia rilevato e disapprovato,  alcuni atipici e non giustificati sforamenti di alcuni uffici,  richiedendo al vertice della  Questura  un intervento formale di censura nei confronti dei Dirigenti responsabili.
Durante il dibattito, sono stati inoltre affrontati alcune questioni riguardanti il prelievo giornaliero di personale nell’ambito della stessa Questura e uffici dipendenti, contestando apertamente all’amministrazione, la malsana gestione dell’ufficio servizi, nel  pianificare i prelievi giornalieri  di personale,  per i vari servizi di O.P.  in essere nella capitale.
Il prossimo tavolo di confronto sarà oggetto di verifica sulle tematiche previste dalla contrattazione decentrata.